A beginners’ guide to portfolio strategies

Portfolio strategies explained simple

ETF portfolio construction begins with a few simple questions:
 
  • What’s your investment goal? For example: to fund your retirement, or a future property purchase, or to put money away for a rainy day?
  • How long will you invest for?
  • How much risk can you handle?
  • How much risk must you take to meet your goal?
Once you’ve plotted out your objectives and risk capacity it’s time to think about which portfolio strategy best matches your needs and personal approach to investing.

Thankfully this doesn’t have to be a complicated decision. A few strategies have come to dominate the investing landscape because they are effective, simple to manage and don’t require you to juggle complex financial models and data.

The three main portfolio strategies worth knowing about are:
 
3.  Trend following

The differences between them centre on how much value you believe you can add by actively managing your portfolio.

Buy and Hold is the simplest strategy that relies on a willingness to stick with the same investments through thick and thin.

Core-Satellite is built on diversified equities and bonds centre but allows for active forays into more specialised markets (the satellites) that may provide higher returns.

Trend following uses established ‘buying signals’ or data-driven rules to determine whether you should buy or sell the market at any given time. It’s a highly active strategy and the very definition of market-timing.

Other strategies exist but are not generally suitable for DIY investors because they demand expensive, high-quality financial data and computing firepower. The Value at Risk (VAR) method is a good example of an investing strategy with such high barriers to entry.

All the same, the flexibility of ETFs enables you to find the place on the strategy spectrum where you are most comfortable: from rigorously passive to highly active and anywhere in between. Let’s look at each of the main strategies, in turn, to see which is your best fit. 

 

The Buy and Hold portfolio strategy

You choose an ETF portfolio that’s diversified across the main asset classes. Then you stick with it no matter what. New money is invested into your original ETF holdings and you don’t sell except for the occasional rebalancing move. All dividends and interest are reinvested into the same positions. It sounds too simple to be effective, right? Wrong! Buy and hold gets good results over time as you benefit from low costs, pound-cost averaging and the magic of compound interest.
 
How Buy and Hold works with ETFs

Why Buy and Hold works

Check out our quick and easy guide to the best strategy for long-term investors.
Read more on Buy and Hold
But Buy and Hold does have one drawback: the lack of flexibility. You must have iron discipline to pull off a buy and hold strategy. When the markets are down, you ignore them. When a new asset class or niche comes along, you forget about it. Like eating your five-a-day, buy and hold is simple and effective in theory but hard to stick to in practice. If you like to keep things simple, don’t want to spend much time on your investments and have plenty of staying power then consider buy and hold.  
 
justETF tip: We offer a wide selection of different world portfolio strategies that can be used as a template for buy and hold. With just a few ETFs, you can pick a cost-effective and highly diversified portfolio quickly and easily.
 

Core-Satellite as a portfolio strategy

Core-satellite is a best-of-both strategy that builds an active layer onto a passive base. It mostly consists of a rock solid core of equities and bonds. This element is constructed like a Buy and Hold strategy and accounts for as much as 80% of your portfolio. You pick your core from the most broadly diversified ETFs which can include sustainability choices.

Your satellites then focus on the opportunities available in more interesting market niches. These choices hold the promise of higher expected returns, or protection in certain economic conditions, or enable you to take a concentrated position in an up-and-coming market e.g. robotics or cryptocurrency. If you enjoy taking an active role in your investments, but don’t want to deviate too far from the mainstream, then a Core-Satellite ETF strategy is the perfect way to engage your tactical brain.
 
How to implement the Core-Satellite strategy with ETFs

The Core-Satellite strategy with ETFs

Learn how to expand a Buy and Hold portfolio by exploiting the opportunities in exotic markets.
More on Core-Satellite
justETF tip: Our portfolio monitoring service helps you keep tabs on your Core-Satellite strategy and compare your performance against a Buy and Hold sample portfolio.
 

The trend following portfolio strategy

Trend following is a strategy that maintains you can outperform the market over time by using trading signals to predict when you should buy and sell. For example, some trend followers use a signal like the 200-day moving average price of an index. If the current level of the index is above the 200-day moving average then you buy more of the index (e.g. the FTSE 100 or S&P 500). The theory is that when the index is above this level then the rising market momentum will continue and you can bag excess profits.

If the index price falls below the 200-day moving average then you sell out of equities and into a safer asset such as cash. Again, the idea is that a falling trend price will persist and the selling signal is your cue to avoid the market fall.

While DIY investors use simple rules such as the moving average, professionals (the so-called ‘quants’) use sophisticated algorithms and market models to capture returns from a wide variety of trends across many different markets. Either way, the idea is to use established rules to manage your market timing rather than relying on gut instinct or forecasts.

There’s evidence that trend following works over the long term but you have to be able to handle many false trading signals in the short term. That can leave you out of the market at the wrong time and lead to many years of underperformance. There’s also the risk that your trading rules could stop working full-stop. The sum of which means that trend following is not only mentally taxing but it requires significant courage to hold on during the years in which it fails to deliver.

 

Combining portfolio strategies

Naturally many investors like to mix and match ideas to create their own bespoke strategy. For example, it’s possible to:
 
  • Develop a Core-Satellite portfolio by branching out from a Buy and Hold portfolio.
  • Switch between satellite holdings using your preferred trend following rule.
  • Layer a signal model on top of Buy and Hold so you can switch some equities into cash under extreme circumstances.
 

Buy and Hold is usually best

Buy and Hold is the most straightforward choice for DIY investors. It’s simple, effective and endorsed by investing luminaries like Warren Buffett and John Bogle. What’s more, you can easily build your own broadly diversified portfolio with our ETF strategy builder.

From there, you can expand into a Core-Satellite or trend following strategy if you become convinced of their merits and upgrade your expertise. Naturally, such decisions are not to be taken lightly. More complicated strategies require more intensive management and research while your performance must also overcome higher cost and tax hurdles. If you do adopt a new strategy then make sure you measure its effectiveness versus the Buy and Hold baseline.

In the meantime, here’s a quick pro/con comparison of the various portfolio strategies:
 
Criteria Buy and Hold Core-Satellite Trendfollowing More active strategies
One-time effort low high high very high
Ongoing effort low medium high high
Turnover low medium medium high
Market opinion/research low required none high
Holding period long-term medium medium to long-term medium to long-term
Easily customisable simple simple ex-post costly
Backtesting simple costly costly costly
La costruzione di un portafoglio ETF comincia con poche e semplici domande:
 
  • Qual è il vostro obiettivo di investimento? Per esempio: finanziare la vostra pensione, oppure l’acquisto di una proprietà, oppure mettere a risparmio del denaro per giorni difficili?  
  • Per quanto tempo desiderate investire?
  • Quanto rischio siete in grado di gestire?
  • Quanto rischio dovrete sopportare per raggiungere i vostri obiettivi di investimento?

Una volta che avete stabilito i vostri obiettivi e definito la vostra capacità di gestione del rischio è arrivato il momento di pensare a quale strategia di portafoglio si adatta meglio ai vostri bisogni e approccio personale per investire.

Fortunatamente, non deve essere una decisione molto complicata. Sono presenti poche strategie che hanno dominato il panorama degli investimenti perché sono efficaci, semplici da gestire e non richiedono da parte vostra l’utilizzo di modelli e dati finanziari complessi.

Le tre principali strategie di portafoglio che è utile conoscere sono:
 
  1. Compra e tieni (Buy and Hold)
  2. Core-satellite
  3. Seguire il trend

La differenza fra tali strategie risiede in quanto valore pensate di poter apportare gestendo attivamente il vostro portafoglio.

Compra e Vendi, nota come Buy and Hold è la strategia più semplice che si basa sul mantenere i propri investimenti nel tempo attraverso le varie e differenti fasi del mercato.

Core-satellite è costruita su un centro azionario e obbligazionario diversificati ma permette incursioni attive su mercati specializzati (i satelliti) che potrebbero fornire un rendimento superiore.

Seguire il trend utilizza “segnali di acquisto” o regole definite su dati per determinare se dovreste comprare o vendere il mercato in un dato periodo temporale. E’ una strategia molto attiva e rappresenta la vera definizione di “market timing”.

Esistono altre strategie ma non sono in genere raccomandate per investitori fai da te perchè richiedono un impegno importante, elevati e dati finanziari di qualità e un potente strumento di calcolo. Il metodo del Value at Risk (VAR) rappresenta un buon esempio di strategia di investimento abbastanza complessa da perseguire.

In ogni caso, la flessibilità degli ETF vi consente di poter implementare la strategia con la quale avete maggior dimestichezza: da rigorosamente passivo a estremamente attivo a qualcosa nel mezzo. Osserviamo a ciascuna delle principali strategie per verificare quale può essere la migliore per voi.

 

La strategia di portafoglio Compra e Tieni (Buy and Hold)

Scegliete un portafoglio di ETF che è diversificato attraverso le principali classi di attività. E in seguito mantenete la posizione a prescindere da cosa succede. Ulteriori apporti di denaro sono effettuati negli stessi ETF acquistati all’inizio e non dovrete mai vendere se non per occasionali ribilanciamenti. Tutti i dividendi e gli interessi sono reinvestiti nelle stesse posizioni. Sembra troppo semplice per essere efficace, vero? Sbagliato! La strategia Buy and Hold consente di ottenere buoni risultati nel tempo in quanto beneficiate di strumenti a basso costo, convergenza verso il prezzo medio e la magia degli interessi composti.


Translation for the image:
Why Buy and Hold works: Perchè la strategia Compra e Tieni funziona
Check out our quick and easy guide to the best strategy for long-term investors: Consultate la nostra semplice e rapida guida per le migliori strategie per gli investitori di lungo periodo
Read more on Buy and Hold: Approfondite di più sulla strategia Compra e Tieni

Ma la strategia Compra e Tieni ha un punto di svantaggio: l’assenza di flessibilità. Dovete avere una disciplina di ferro per perseguire tale strategia. Quando i mercati scendono, ignorateli. Quando nasce una nuova classe o nicchia di attività, ignoratela. La strategia Compra e Tieni è facile da perseguire in teoria ma difficile nella pratica. Se volete mantenere le cose semplici, non volete trascorrere molto tempo sui vostri investimenti e avete una mentalità di autocontrollo e disciplina, potete considerare la strategia Compra e Tieni.

Consiglio di justETF: offriamo una numerosa selezione di differenti strategie di portafoglio globale che possono essere utilizzate come modello per la strategia Compra e Tieni. Con pochi ETF, potrete selezionare un portafoglio a basso costo e ampiamente diversificato facilmente e velocemente.

 

Il Core-Satellite come strategia di portafoglio

Core-satellite è la migliore delle strategie che costruiscono uno strato attivo su una base passiva. Esso consiste in un solido nucleo di titoli azionari ed obbligazionari. Questo elemento è costruito allo stesso modo di una strategia Compra e Tieni e conta per l’80% del vostro portafoglio. Selezionate il vostro nucleo dai più diversificati ETF che possono includere scelte sostenibili.

I vostri satelliti si focalizzano sulle opportunità disponibili sui più interessanti mercati di nicchia. Queste scelte mantengono la promessa di rendimenti attesi più elevati, o protezione in certe condizioni economiche, o vi consentono di ottenere una posizione concentrata in un mercato di tendenza come la robotica o le criptovalute. Se vi diverte avere un ruolo attivo nella gestione del vostro portafoglio, ma non volte deviare eccessivamente dalla base principale, la strategia Core-Satellite potrebbe fare al caso vostro.



[Translation for teaser box:] Approfondite come espandere un portafoglio Compra e Tieni esplorando le opportunità in mercati esotici.

Consiglio di justETF: Il nostro servizio di monitoraggio di portafoglio vi aiuta a mantenere sotto controllo la vostra strategia Core-Satellite e a confrontare la performance con un semplice portafoglio Compra e Tieni.

 

La strategia di portafoglio Seguire il trend

Seguire il trend è una strategia che vi aiuta a sovraperformare il mercato nel tempo utilizzando segnali di trading per prevedere se dovete vendere o comprare. Per esempio, alcuni segnali di trend utilizzano la media a 200 giorni del prezzo di un indice. Se il livello di prezzo dell’indice è al di sopra della media dei 200 giorni allora potete aumentare l’acquisto dell’indice (esempio FTSE 100 o S&P 500). La teoria è che quando l’indice è sopra questo livello il momentum crescente del mercato continuerà e potrete accumulare profitti in eccesso.

Se l’indice scende sotto la media dei 200 giorni allore potrete vendere i titoli azionari e acquistare asset più sicuri come ad esempio la liquidità. Ancora una volta, l’idea è che se un trend negativo del prezzo continuerà il segnale di vendita vi consente di evitare la caduta del mercato.

Mentre gli investitori fai da te utilizzano semplici regole come la media mobile, i professionisti (chiamati quantitativi) utilizzano algoritmi sofisticati e modelli di mercato per ottenere rendimenti da una serie di trend di differenti mercati. In ogni caso, l’idea è quella di utilizzare regole predefinite per gestire il timing di mercato al posto di basarsi su istinti e previsioni.

Esiste una evidenza che seguire i trend funziona nel lungo periodo ma bisogna essere in grado di distinguere i numerosi falsi segnali di trading nel breve periodo. Ciò può lasciarvi fuori dal mercato al momento sbagliato e portarvi a sottoperformare per molti anni. Esiste inoltre il rischio che le vostre regole di trading potrebbero smettere di funzionare. Pertanto, come potete osservare, i segnali di trading non sono soltanto mentalmente pressanti ma richiedono uno sforzo importante durante gli anni che è possibile non riuscire a sopportare.

 

Combinare strategie di portafoglio

Naturalmente molti investitori amano combinare idee per creare la propria strategia su misura. Per esempio, è possibile:
 
  • Sviluppare un portafoglio Core-Satellite espandendosi da un portafoglio Compra e Tieni.
  • Passare da un satellite all’altro utilizzato la propria regola di trend preferita.
  • Disporre di un modello di segnale in cima al Compra e Tieni in modo tale da poter convertire alcuni titoli azionari in liquidità sotto circostanze estreme.
 

Compra e Tieni è di solito la migliore

Compra e Tieni è la scelta più diretta per gli investitori fai da te. E’ semplice, effettiva e consigliata da luminari degli investimenti come Warren Buffett e John Bogle. Inoltre, potrete facilmente costruire il vostro portafoglio ampiamente dedicato grazie al nostro pianificatore di portafogli ETF.

A partire da questa fase, potere espandere la vostra strategia nel Core-Satellite e nella definizione di segnali di trading se siete convinti della validità e meriti della vostra competenza. Naturalmente, tali decisioni non devono essere prese alla leggera. Strategie più complicate richiedono una gestione e ricerca più accurata e le vostre performance devono anche fare i conti con più costi e l’impatto delle tasse. Ma se volete adottare una nuova strategia vi suggeriamo di effettuare un confronto con la sua efficacia con la strategia di base Compra e Tieni. Nel frattempo, di seguito potete trovare un confronto fra gli aspetti positivi e negativi delle varie strategie di portafoglio.

 

Confronto fra gli aspetti positivi e negativi delle varie strategie di portafoglio

 
  Compra e Tieni Core-satellite Seguire il Trend Strategie più attive
Impegno “una tantum” basso elevato elevato molto elevato
Impegno continuo basso medio elevato elevato
Ricambio basso medio medio elevato
Ricerca di mercato basso richiesto nessuno richiesto
Periodo di detenzione lungo medio medio/lungo medio/lungo
Facilmente personalizzabile semplice semplice a posteriori costoso
Backtesting semplice costoso costoso costoso
 
Become an ETF expert with our monthly newsletter
 
Sign up free now