Investire nei mercati azionari: Cos'è in realtà un indice azionario?

justETF.com

Vi siete mai soffermati a chiedervi che cosa sta seguendo veramente un ETF quando segue uno specifico indice? Per fornire delle risposte a queste domande, diamo uno sguardo più approfondito su cos'è un mercato azionario.

Investire nei mercati azionari: Cos'è in realtà un indice azionario? Il mercato azionario è composto da compratori e venditori di titoli azionari di società quotate di una specifica nazione o area.
 
Tipicamente la negoziazione di azioni avviene tramite la borsa valori. Per centinaia di anni vi sono stati spazi fisici dove le persone si incontravano per comprare e vendere i titoli azionari, interagendo tramite intermediari chiamati market maker mentre, le borse valori di oggi hanno generalmente una natura elettronica.
 
I mercati azionari permettono agli investitori di acquisire per una qualsiasi ragione degli interessi sulle società, comprando i loro titoli azionari per poi realizzare valore dalla loro vendita.

In aggiunta, le società quotate in borsa possono raccogliere capitale emettendo ulteriori titoli azionari in quanto più vantaggioso rispetto all'assunzione di debito.  Sia la società che gli investitori sono propensi ad accettare un rischio maggiore derivante dal possesso di un titolo azionario in cambio di rendimenti potenzialmente maggiori.
 
Senza la negoziazione dei titoli azionari nelle borse valori, sarebbe molto più costoso ottenere degli interessi di proprietà sulle società, se non proibitivo acquistarli per tutti tranne che per i fondatori delle società e gli investitori facoltosi.
 
Come potete vedere, le innovazioni moderne, come gli Exchange Traded Fund (ETF), hanno reso la cosa molto più facile per chiunque la fine di ottenere un portafoglio azionario diversificato.

Come indicato dal nome stesso, gli Exchange Traded Fund (ETF) sono negoziati nelle borse valori e vi possono offrire un modo facile per seguire l'indice azionario prescelto.
 
Ciò ci porta all'ovvia domanda successiva....
 
 

Che cos'è un indice azionario?

Un indice misura la performance di una specifica selezione di titoli azionari (o altri strumenti finanziari come le obbligazioni) che vengono negoziati nei mercati.
 
La selezione viene determinata dalla società che lancia l'indice (gestore dell'indice).
 
Potete pensare ad un indice azionario come ad un portafoglio teorico di titoli azionari assemblato in base a determinate regole.
 
Le regole più comuni di inclusione in un indice azionario sono:
 
  • Il luogo in cui è quotata al società
  • La dimensione della società (la sua capitalizzazione di mercato)
Per esempio, l'indice FTSE MIB del gruppo FTSE è un indice delle 40 società a più vasta capitalizzazione di mercato quotate sulla Borsa Italiana di Milano.
 
Ciò nonostante, ci possono essere molte altre regole. Per esempio, i gestori di un indice spesso restringono i requisiti di idoneità sulla base del settore di attività in cui opera l'azienda, come il settore finanziario, energetico o immobiliare.
 
Ciò permette al gestore di creare un indice che misuri la performance di specifici settori del mercato azionario.
 
Infine, il gestore dell'indice deve decidere quanto ogni singolo strumento finanziario idonei dovrebbe contribuire alla performance del suo indice. Questa è la ponderazione.
 
Il metodo più comune è la ponderazione in base alla capitalizzazione di mercato, dove l'indice rispecchia semplicemente le relative capitalizzazioni di mercato dei suoi vari componenti.
 
Altri metodi sono l'equa ponderazione e la ponderazione con i fondamentali.
 
Esploreremo questi aspetti nei prossimi articoli.
 
 

Gli ETF facilitano il tracciamento degli indici

La valutazione di mercato degli strumenti finanziari presenti in un indice cambierà nel tempo e ciò si riflette nei rialzi e nei ribassi dell'indice.
 
Questa fluttuazione permette agli investitori ed ad altri soggetti di studiare la performance degli indici al fine di comprendere il comportamento di diverse aree del mercato azionario.
 
Anche gli indici non sono statici. Le società possono uscire dall'indice e venir rimpiazzate da nuove società in base alle regole stabilite dal gestore dell'indice.
 
Un indice di per se è solo uno strumento di misurazione. I fondi che seguono un indice, come gli ETF, rendono possibile l'investimento in indici con l'obiettivo di ricercare gli stessi rendimenti dell'indice specifico.
 
Pertanto, comprando un ETF potete facilmente ed economicamente ottenere i rendimenti di un'area specifica dei mercati azionari globali.
 
Il punto chiave è determinare l'indice che meglio riflette dove volete investire i vostri soldi, per poi individuare il più appropriato ETF che lo segue.
 
Il nostro strumento di ricerca è stato progettato proprio per aiutarvi in questo.