Una guida per principianti alle strategie di portafoglio

Strategie di portafoglio spiegate semplici

La costruzione di un portafoglio ETF comincia con poche e semplici domande:
 
  • Qual è il vostro obiettivo di investimento? Per esempio: finanziare la vostra pensione, oppure l’acquisto di una proprietà, oppure mettere a risparmio del denaro per giorni difficili?  
  • Per quanto tempo desiderate investire?
  • Quanto rischio siete in grado di gestire?
  • Quanto rischio dovrete sopportare per raggiungere i vostri obiettivi di investimento?
Una volta che avete stabilito i vostri obiettivi e definito la vostra capacità di gestione del rischio è arrivato il momento di pensare a quale strategia di portafoglio si adatta meglio ai vostri bisogni e approccio personale per investire.

Fortunatamente, non deve essere una decisione molto complicata. Sono presenti poche strategie che hanno dominato il panorama degli investimenti perché sono efficaci, semplici da gestire e non richiedono da parte vostra l’utilizzo di modelli e dati finanziari complessi.

Le tre principali strategie di portafoglio che è utile conoscere sono:
 
3. Seguire il trend

La differenza fra tali strategie risiede in quanto valore pensate di poter apportare gestendo attivamente il vostro portafoglio.

Compra e Vendi, nota come Buy and Hold è la strategia più semplice che si basa sul mantenere i propri investimenti nel tempo attraverso le varie e differenti fasi del mercato.

Core-satellite è costruita su un centro azionario e obbligazionario diversificati ma permette incursioni attive su mercati specializzati (i satelliti) che potrebbero fornire un rendimento superiore.

Seguire il trend utilizza “segnali di acquisto” o regole definite su dati per determinare se dovreste comprare o vendere il mercato in un dato periodo temporale. E’ una strategia molto attiva e rappresenta la vera definizione di “market timing”.

Esistono altre strategie ma non sono in genere raccomandate per investitori fai da te perchè richiedono un impegno importante, elevati e dati finanziari di qualità e un potente strumento di calcolo. Il metodo del Value at Risk (VAR) rappresenta un buon esempio di strategia di investimento abbastanza complessa da perseguire.

In ogni caso, la flessibilità degli ETF vi consente di poter implementare la strategia con la quale avete maggior dimestichezza: da rigorosamente passivo a estremamente attivo a qualcosa nel mezzo. Osserviamo a ciascuna delle principali strategie per verificare quale può essere la migliore per voi.

 

La strategia di portafoglio Compra e Tieni (Buy and Hold)

Scegliete un portafoglio di ETF che è diversificato attraverso le principali classi di attività. E in seguito mantenete la posizione a prescindere da cosa succede. Ulteriori apporti di denaro sono effettuati negli stessi ETF acquistati all’inizio e non dovrete mai vendere se non per occasionali ribilanciamenti. Tutti i dividendi e gli interessi sono reinvestiti nelle stesse posizioni. Sembra troppo semplice per essere efficace, vero? Sbagliato! La strategia Buy and Hold consente di ottenere buoni risultati nel tempo in quanto beneficiate di strumenti a basso costo, convergenza verso il prezzo medio e la magia degli interessi composti.
 
Perchè la strategia Compra e Tieni funziona
Perchè la strategia Compra e Tieni funziona
Consultate la nostra semplice e rapida guida per le migliori strategie per gli investitori di lungo periodo
Approfondite di più sulla strategia Compra e Tieni
Ma la strategia Compra e Tieni ha un punto di svantaggio: l’assenza di flessibilità. Dovete avere una disciplina di ferro per perseguire tale strategia. Quando i mercati scendono, ignorateli. Quando nasce una nuova classe o nicchia di attività, ignoratela. La strategia Compra e Tieni è facile da perseguire in teoria ma difficile nella pratica. Se volete mantenere le cose semplici, non volete trascorrere molto tempo sui vostri investimenti e avete una mentalità di autocontrollo e disciplina, potete considerare la strategia Compra e Tieni.
 
Consiglio di justETF: Offriamo una numerosa selezione di differenti strategie di portafoglio globale che possono essere utilizzate come modello per la strategia Compra e Tieni. Con pochi ETF, potrete selezionare un portafoglio a basso costo e ampiamente diversificato facilmente e velocemente.
 
 

Il Core-Satellite come strategia di portafoglio

Core-satellite è la migliore delle strategie che costruiscono uno strato attivo su una base passiva. Esso consiste in un solido nucleo di titoli azionari ed obbligazionari. Questo elemento è costruito allo stesso modo di una strategia Compra e Tieni e conta per l’80% del vostro portafoglio. Selezionate il vostro nucleo dai più diversificati ETF che possono includere scelte sostenibili.

I vostri satelliti si focalizzano sulle opportunità disponibili sui più interessanti mercati di nicchia. Queste scelte mantengono la promessa di rendimenti attesi più elevati, o protezione in certe condizioni economiche, o vi consentono di ottenere una posizione concentrata in un mercato di tendenza come la robotica o le criptovalute. Se vi diverte avere un ruolo attivo nella gestione del vostro portafoglio, ma non volte deviare eccessivamente dalla base principale, la strategia Core-Satellite potrebbe fare al caso vostro.
 
La strategia core-satellite
La strategia core-satellite
Approfondite come espandere un portafoglio Compra e Tieni esplorando le opportunità in mercati esotici.
Approfondite di più sulla strategia Core-Satellite
Consiglio di justETF: Il nostro servizio di monitoraggio di portafoglio vi aiuta a mantenere sotto controllo la vostra strategia Core-Satellite e a confrontare la performance con un semplice portafoglio Compra e Tieni.
 

La strategia di portafoglio Seguire il trend

Seguire il trend è una strategia che vi aiuta a sovraperformare il mercato nel tempo utilizzando segnali di trading per prevedere se dovete vendere o comprare. Per esempio, alcuni segnali di trend utilizzano la media a 200 giorni del prezzo di un indice. Se il livello di prezzo dell’indice è al di sopra della media dei 200 giorni allora potete aumentare l’acquisto dell’indice (esempio FTSE 100 o S&P 500). La teoria è che quando l’indice è sopra questo livello il momentum crescente del mercato continuerà e potrete accumulare profitti in eccesso.

Se l’indice scende sotto la media dei 200 giorni allore potrete vendere i titoli azionari e acquistare asset più sicuri come ad esempio la liquidità. Ancora una volta, l’idea è che se un trend negativo del prezzo continuerà il segnale di vendita vi consente di evitare la caduta del mercato.

Mentre gli investitori fai da te utilizzano semplici regole come la media mobile, i professionisti (chiamati quantitativi) utilizzano algoritmi sofisticati e modelli di mercato per ottenere rendimenti da una serie di trend di differenti mercati. In ogni caso, l’idea è quella di utilizzare regole predefinite per gestire il timing di mercato al posto di basarsi su istinti e previsioni.

Esiste una evidenza che seguire i trend funziona nel lungo periodo ma bisogna essere in grado di distinguere i numerosi falsi segnali di trading nel breve periodo. Ciò può lasciarvi fuori dal mercato al momento sbagliato e portarvi a sottoperformare per molti anni. Esiste inoltre il rischio che le vostre regole di trading potrebbero smettere di funzionare. Pertanto, come potete osservare, i segnali di trading non sono soltanto mentalmente pressanti ma richiedono uno sforzo importante durante gli anni che è possibile non riuscire a sopportare.

 

Combinare strategie di portafoglio

Naturalmente molti investitori amano combinare idee per creare la propria strategia su misura. Per esempio, è possibile:
 
  • Sviluppare un portafoglio Core-Satellite espandendosi da un portafoglio Compra e Tieni.
  • Passare da un satellite all’altro utilizzato la propria regola di trend preferita.
  • Disporre di un modello di segnale in cima al Compra e Tieni in modo tale da poter convertire alcuni titoli azionari in liquidità sotto circostanze estreme.
 

Compra e Tieni è di solito la migliore

Compra e Tieni è la scelta più diretta per gli investitori fai da te. E’ semplice, effettiva e consigliata da luminari degli investimenti come Warren Buffett e John Bogle. Inoltre, potrete facilmente costruire il vostro portafoglio ampiamente dedicato grazie al nostro pianificatore di portafogli ETF.

A partire da questa fase, potere espandere la vostra strategia nel Core-Satellite e nella definizione di segnali di trading se siete convinti della validità e meriti della vostra competenza. Naturalmente, tali decisioni non devono essere prese alla leggera. Strategie più complicate richiedono una gestione e ricerca più accurata e le vostre performance devono anche fare i conti con più costi e l’impatto delle tasse. Ma se volete adottare una nuova strategia vi suggeriamo di effettuare un confronto con la sua efficacia con la strategia di base Compra e Tieni. Nel frattempo, di seguito potete trovare un confronto fra gli aspetti positivi e negativi delle varie strategie di portafoglio.

 

Confronto fra gli aspetti positivi e negativi delle varie strategie di portafoglio

 
  Compra e Tieni Core-satellite Seguire il Trend Strategie più attive
Impegno “una tantum” basso elevato elevato molto elevato
Impegno continuo basso medio elevato elevato
Ricambio basso medio medio elevato
Ricerca di mercato basso richiesto nessuno richiesto
Periodo di detenzione lungo medio medio/lungo medio/lungo
Facilmente personalizzabile semplice semplice a posteriori costoso
Backtesting semplice costoso costoso costoso
 
Diventa un esperto in ETF grazie alla nostra newsletter mensile
 
Iscriviti gratis ora